Percorsi del Territorio

Gira Tagliamento

Gira Tagliamento è l’itinerario turistico ciclabile, che dal Faro di Bibione raggiunge il capoluogo, San Michele a Tagliamento fino ad Alvisopoli. Questo percorso, adatto a mountain bike e ciclisti esperti, è una vera e propria immersione nella natura più bella e incontaminata.

L’itinerario è percorribile tutto l’anno, dalla primavera all’inverno, perché le bellezze del paesaggio e della flora del Tagliamento variano col cambiare delle stagioni. Un’ottima occasione dunque per visitare Bibione e il suo entroterra anche fuori stagione.

Il percorso è da evitare durante le ore più calde dei mesi estivi a causa delle vaste aree soleggiate e senza ripari ombrosi.


 

Casoni e Terzo Bacino

Intorno a Bibione si apre un ambiente straordinario. Dal ponte di accesso verso ovest, si percorre una strada che fiancheggia da un lato la Valgrande e dall’altro i campi e risaie che raccontano le storie di braccianti agricoli e di mondine che vi raccolgono il riso.

Inforcate le due ruote, non si può perdere una visita al gruppetto di casoni affacciati sulla laguna che si raggiunge via acqua attraverso il dedalo di canali della Litoranea veneta oppure via terra, attraversando la campagna.

L’insieme di strade che conduce dalla rotonda d’ingresso di Bibione ai “casoni” di Terzo Bacino sono poco trafficate, anche se non ad uso esclusivo delle due ruote. Con un po’ d’attenzione, i cicloturisti possono attraversare la campagna silenziosa in tranquillità, godendo chilometri di spazi aperti interrotti talvolta da qualche casa colonica o qualche allevamento.

Questo tipo di percorso è adatto alla mountain bike, per ciclisti esperti e non esperti. Le strade sono fiancheggiate da filari alberi o in alcuni punti sono scoperte, per questo, non sono consigliate le ore più calde della giornata nei mesi estivi.


 

Brussa e Vallevecchia

L’itinerario che da Bibione giunge alla Brussa e l’area protetta di Vallevecchia, si presta particolarmente ad essere scoperto in bicicletta: le strade, ora sterrate ora asfaltate, in alcuni tratti fiancheggiate da filari di alberi, permettono di raggiungere diversi paesini, come Lugugnana, Brussa e Castello di Brussa, ma soprattutto di arrivare in un’area protetta, particolarmente interessante a livello naturalistico Vallevecchia.

Per molti tratti questo itinerario è immerso nella quiete, il traffico è ridotto e anche nei tratti non ad uso esclusivo delle due ruote si può pedalare tranquillamente.

Il tratto in cui prestare attenzione, soprattutto nei fine settimana estivi, si trova a Lugugnana, dove la strada comunale incrocia quella provinciale. Partendo dal centro di Bibione si potrà quindi raggiungere l’oasi naturalistica di ValleVecchia velocemente e senza alcun rischio, con l’unica accortezza di munirsi di borracce d’acqua e un cappellino, perché molti tratti del percorso sono soleggiati.

Tra tutti i percorsi questo è anche quello più “gustoso”: nel tratto dalla Brussa a Vallevecchia non mancano locande, osterie e trattorie, dove sostare e scoprire, oltre alla natura, anche i prodotti tipici dell’enogastronomia del territorio.

Prenota la tua vacanza

Sistemazione
check-in
check-out
Adulti
Bambini
Eta' bambini
 
CERCA
Persone

Gentile Ospite, per richiedere informazioni o per inoltrare la prenotazione ci può contattare secondo le seguenti modalità...

Leggi tutto

Potrete usufruire di un trattamento economico di favore presso alcune attività commerciali con noi convenzionate...

Leggi tutto